mercoledì 16 agosto 2017

La metamorfosi - Franz Kafka



Die Verwandlung - 1915


"Destandosi un mattino da sogni inquieti, Gregor Samsa si trov
ò tramutato, nel suo letto, in un enorme insetto."

Questo l'incipit fulminante del racconto di Franz Kafka, che butta il lettore in un incubo da cui se ne esce soltanto dopo una lettura follemente attenta, veloce e senza pause.
Gregor 
è un commesso viaggiatore, che mantiene padre, madre e sorella: personaggi alquanto mollicci, pigri e ben adagiati nel proprio torpore. Non sapremo mai la natura della sua trasformazione fisica in un gigantesco scarafaggio, vedremo soltanto sviluppare la metamorfosi di una mente umana prigioniera in una veste animale, e le inevitabili, e conseguenti, metamorfosi dei familiari. 


Franz Kafka  
 Praga 
(Rep. Ceca) 1883 – Kierling (Austria) 1924




Praga, Quartiere ebraico - Monumento a Kafka 
 accenni alla Metamorfosi: scarafaggio a terra, involucro vuoto del padre


Praga, Monumento a Kafka di David Cerny



La tomba di Kafka nel nuovo cimitero ebraico, a Praga.
Non fu sepolto a
 Vyšehrad (cimitero dei personaggi illustri) perché non fu mai famoso in vita, ritrovandosi così, per l'eternit
à, accanto ad un padre con cui non andava d'accordo.